Browse Category

Recensioni

Leggo molto, davvero tanto. Ma non tutto, seleziono ciò che leggo, anche perchè la lettura deve e può essere per me solo un piacere. Per questo motivo sono disponibile a leggere e recensire i libri (cartaceo o ebook) che vorrete inviarmi, ma solo quelli che rientrano nei miei gusti…non prendetela male, è che se leggo solo per dovere rischio davvero di non farmi piacere ciò che leggo!

Al momento non leggo fantasy, horror, thriller, autobiografie…

Garantisco recensioni oneste e sincere, nel bene e nel male.

Se sei un autore emergente visita la rubrica dedicata.

Per collaborazioni:  Contatti.

RecensioniRubriche

Solaris – Stanislaw Lem

posted by Giulia settembre 11, 2018 0 comments

Solaris: la fantascienza parla di filosofia

Definire Solaris un romanzo di fantascienza sarebbe non solo riduttivo, ma un vero errore. Il libro di Stanislaw Lem è difatti un’autentica opera filosofica sulla natura umana, nonostante si appoggi su una trama fantascientifica.

Leggendo Solaris si rimane segnati per sempre, perché questo è uno di quei libri che porta a riflessioni profonde, nelle quali sorge spontanea sempre la solita domanda, l’assillo atavico dell’uomo: perché?

La storia narra l’avventura di uno studioso, Chris Kelvin, che arriva, dopo un lungo viaggio di sedici mesi, su Solaris, un pianeta che ha come unica forma vivente l’oceano dal quale è totalmente ricoperto. Kelvin si rende subito conto che c’è qualcosa che non va e ben presto capisce che l’oceano è in grado di interagire con gli esseri umani in un modo alquanto surreale: è infatti capace di sondare la mente umana e di materializzare i pensieri e i ricordi più significativi nascosti in essa. Continue Reading

RecensioniRubriche

Eleanor Oliphant sta benissimo – Gail Honeyman

posted by Giulia luglio 31, 2018 0 comments

Perchè tanto successo?

Di solito non leggo ciò che ha il sentore di essere troppo commerciale…ma stavolta sono stata attratta dal libro di Gail Honeyman, Eleanor Oliphant sta benissimo, incuriosita di scoprire come fa un romanzo di esordio a divenire il caso editoriale dell’anno.

Così l’ho acquistato, l’ho letto e alla fine… non ho capito il motivo di tanto successo. Non che la storia sia brutta in sé, anzi, sinceramente mi è piaciuta, ma ci sono molti aspetti che a mio avviso non lo fanno rientrare tra quei libri che io ritengo dei “capolavori” degni di tanta fama. Continue Reading

RecensioniRubriche

RESTO QUI – Marco Balzano

posted by Giulia luglio 30, 2018 0 comments

Resto qui è il romanzo di Marco Balzano, finalista al premio Strega 2018.

Appena letta l’ultima frase ho pensato: questo è il libro che avrei voluto scrivere io.

Ho scelto di leggerlo attratta dalla copertina che mostra una foto del Lago di Resia, in Val Venosta, dalle cui acque svetta  il campanile di una chiesa. Prima di leggere questo libro conoscevo la storia del paese “sommerso” solo a grandi linee e la curiosità di approfondirla mi ha spinto ad acquistarlo. Continue Reading

RecensioniRubriche

Le ore – Michael Cunningham

posted by Giulia giugno 18, 2018 0 comments

Viviamo le nostre vite, facciamo qualunque cosa e poi dormiamo – è così semplice e ordinario. Pochi saltano dalle finestre o si annegano o prendono pillole; più persone muoiono per un incidente; e la maggior parte di noi, la grande maggioranza, muore divorata lentamente da qualche malattia o, se è molto fortunata, dal tempo stesso. C’è solo questo come consolazione: un’ora qui o lì, quando le nostre vite sembrano, contro ogni probabilità o aspettativa, aprirsi completamente e darci tutto quello che abbiamo immaginato, anche se tutti tranne i bambini (e forse anche loro) sanno che queste ore saranno inevitabilmente seguite da altre molto più cupe e difficili. E comunque amiamo la città, il mattino; più di ogni altra cosa speriamo di averne ancora.

Le Ore, di Michael Cunningham, vincitore del premio Pulitzer del 1999, è semplicemente un libro incantevole che parla di vita, che mostra pagina dopo pagina l’urto costante tra la vita e la morte, di quanto l’una non possa mai slegarsi dall’altra.

La nostra vita è fatta da un susseguirsi di ore; ce ne saranno di piacevoli che quasi sicuramente saranno poi seguite da altre spiacevoli, consapevolezza dalla quale non si può fuggire, forse neppure quando siamo bambini, come ci dice Cunningham.

 

Il tempo scorre, un tempo che, come nel La signora Dalloway di Virginia Woolf, libro sul quale l’autore ha con molta abilità costruito il suo romanzo, è l’elemento oggettivo che passa con secchi riecheggi, in perpetuo contrasto con l’animo umano, che muta continuamente, in balia di se stesso, di ciò che vive e di ciò che lo circonda. Continue Reading

RecensioniRubriche

Voi due senza di me – Emiliano Gucci

posted by Giulia maggio 1, 2018 0 comments

Voi due senza di me è il primo libro che leggo di Emiliano Gucci e l’ho letto grazie al consiglio prezioso di un caro amico che abbiamo in comune, Roberto, la cui recensione la potete trovare sul suo blog cliccando QUI.
La lettura è stata rapida e si è conclusa in pochi giorni, segno questo che il libro mi ha coinvolta, conquistata ed anche piacevolmente stupita.

Continue Reading

RecensioniRubriche

Lolita – Vladimir Nabokov

posted by Giulia aprile 10, 2018 0 comments

Leggere Lolita è stato molto impegnativo e la lettura si è protratta oltre i miei tempi abituali.

Lolita non è un libro semplice; è la narrazione di un’ossessione. Di una perversione. Di un uomo malato e del suo amore che, come lui, non può che essere folle.

Vladimir Nabokov affronta il tema della pedofilia contrapponendo alla disumanità di tale perversione, una scrittura raffinata e minuziosamente seducente, tale da trasformare spesso la prosa in una sorta di poesia, un’abilità questa, rara e esercitabile solo da un sapiente esteta della parola.

Continue Reading

RecensioniRubriche

L’Amante – Marguerite Duras

posted by Giulia marzo 1, 2018 0 comments

Ma poi glielo aveva detto. Le aveva detto che era come prima, che l’amava ancora, che non avrebbe potuto mai smettere d’amarla, che l’avrebbe amata fino alla morte.

L’ Amante è un romanzo della scrittrice francese Marguerite Duras, pubblicato per la prima volta nel 1984.

La lettura di questo romanzo mi è stata consigliata da una persona a me molto cara, della quale mi sono fidata accettando di leggere qualcosa che in realtà, mi spaventava. Devo ammettere di aver sempre avuto grossi pregiudizi verso il genere erotico che mi hanno spinto ad evitare certi tipi di romanzi, immaginandomeli come non sono, non tutti, almeno. Continue Reading

RecensioniRubriche

Il Diavolo veste Prada – Lauren Weisberger

posted by Giulia gennaio 17, 2018 2 Comments

LIBRO O FILM?

Mi piace leggere i libri dopo aver visto il film perchè so per certo che il libro qualcosa in più me lo darà.

E così è stato anche per Il Diavolo veste Prada. 

Vidi il film diversi anni fa e non mi appassionò granchè. Rappresentava un mondo così lontano da me che mi pareva surreale e veramente troppo distante da ogni parvenza di vita vera….ma si può decidere di umiliarsi a quel modo, pensai.

Nonostante questo ho avuto la gran voglia di leggere il libro, forse proprio per capire come una storia così superficiale potesse essere divenuta un bestseller ed essere anche trasportato al cinema con un successo strepitoso.

Insomma, prendo questo libro e inizio a leggerlo.

In tre giorni lo finisco. Continue Reading

Recensioni

La verità sul caso Harry Quebert – Joel Dicker

posted by Giulia dicembre 29, 2017 0 comments

Quando un libro ti tiene incollata fino alle tre di notte…

Ho divorato questo libro, che è un malloppone, in pochi giorni. Come ho fatto?

Bè, semplicemente non riuscivo a smettere di leggerlo, trovandomi spesso a notte fonda ancora con gli occhi puntati su quelle pagine. Smettevo solo quando la palpebra cedeva…  ho dormito pochissimo negli ultimi tempi!

Joel Dicker è uno scrittore che non conoscevo prima d’ora e devo dire che con questo suo libro, che possiamo definire un giallo deduttivo, quasi un thriller, mi ha conquistata, perciò, sicuramente, acquisterò altri suoi libri. Continue Reading

Recensioni

Norwegian Wood,Tokyo Blues – Haruki Murakami

posted by Giulia dicembre 9, 2017 0 comments
Tante aspettative…saranno state ben riposte?

Ho aspettato alcuni mesi prima di iniziare questo romanzo che desideravo da tanto leggere.

L’ho guardato per tanti giorni lì, nella mia libreria, strinto tra molti altri libri già letti, senza mai riuscire ad iniziarlo. Dovevo infatti trovare il “momento” per intraprendere questa lettura perchè in essa riponevo molte aspettative, create principalmente dal fatto che mi è stato consigliato da una persona che stimo molto. Così ho atteso il “momento” che alla fine è arrivato e l’ ho divorato in pochi giorni. L’ho divorato nonostante non mi sia piaciuto così tanto.

E ora vi spiego il perchè.

La mia personale recensione

Norwegian Wood è un lungo flashback di Toru Watanabe, il protagonista dell’intera vicenda che, ascoltando per caso una vecchia canzone dei Beatles, Norwegian Wood per l’appunto, fa un salto nel passato e ci racconta la sua vita da studente universitario nella Tokyo degli ultimi anni 60.

Non saranno anni felici per Toru che si scontrerà varie volte con la morte la quale gli porterà via affetti molto car,i rendendolo così consapevole che essa non è l’epilogo della vita, ma una sua parte intrinseca.

Ho potuto leggere questo romanzo quasi tutto di un fiato perchè Murakami scrive in modo molto pulito e scorrevole.

I personaggi sono di una sincerità quasi sconcertante e l’autore è così bravo da far sì che le loro emozioni non debbano mai essere spiegate, perchè semplicemente le trasudano tramite le loro Continue Reading