Tag

LETTERATURA

ARTICOLIRubriche

L’intricata rete dei generi letterari

posted by Giulia febbraio 5, 2018 2 Comments

Proviamo a far chiarezza…

.

I generi letterari sono moltissimi ed in continua evoluzione. Non sempre è facile distinguerli e spesso anche gli scrittori non hanno le idee chiare in proposito e può capitare che non sappiano collocare la propria opera nel genere giusto: sarà un romanzo rosa oppure un giallo? Thriller o d’avventura?

Sembra impossibile che sia così difficile districarsi nel mondo letterario, eppure alle volte succede perché, oggi più che mai, i romanzi possono contenere alcune caratteristiche che appartengono a generi diversi e questo li rende di conseguenza di difficile collocazione.

Io stessa ho scritto il mio libro Ti regalo il cielo con l’idea della trama in testa, ma nessuna certezza sulla sua futura collocazione (anche se non nego che volevo evitare di farlo ricadere in un romanzo rosa).

All’ interno di esso si alterano elementi diversi che di primo acchito possono rendere difficile capire il genere a cui appartiene; più volte sono stata travolta dall’indecisione e ho avuto bisogno di una persona esperta per capire che si trattava di un romanzo di formazione. Continue Reading

ARTICOLIRubriche

Volare con i piedi per terra

posted by Giulia febbraio 3, 2018 1 Comment

Marc Chagall – La Passeggiata (1917)

“La leggerezza è un valore e non un difetto.”

Questo è quanto afferma Calvino in “Lezioni Americane“.

Mi sono fermata a riflettere su questa apparente contraddizione.

Penso alla leggerezza e alle figure che questo termine mi dipinge nella mente: nuvole, cielo, volo, farfalle, azzurro… Elementi che in effetti non hanno niente di riprovevole o mendoso. Ma se tolgo le figure simboliche e rifletto non sulla funzione di aggettivo, ma su quella di sostantivo del termine, penso che i suoi sinonimi potrebbero essere superficialità, frivolezza, vacuità.

E cosa sono questi se non difetti?

In tale ambiguità non trovo conforto nel vocabolario che definisce la leggerezza come una “limitatezza di peso” ed anche una “mancanza di controllo nel comportamento, indice di scarsa serietà e di frivola noncuranza.” Sbagliato sarebbe pensare che la limitatezza di peso sia condizione necessaria affinchè si possa spiccare il volo. Non si vola perché si è leggeri, si vola perché, nella consapevolezza di ciò che ci tiene a terra, ci spogliamo della pesantezza dell’ignoranza. Della mediocrità. Della vaghezza. Continue Reading