Tag

recensioni

RecensioniRubriche

RESTO QUI – Marco Balzano

posted by Giulia luglio 30, 2018 0 comments

Resto qui è il romanzo di Marco Balzano, finalista al premio Strega 2018.

Appena letta l’ultima frase ho pensato: questo è il libro che avrei voluto scrivere io.

Ho scelto di leggerlo attratta dalla copertina che mostra una foto del Lago di Resia, in Val Venosta, dalle cui acque svetta  il campanile di una chiesa. Prima di leggere questo libro conoscevo la storia del paese “sommerso” solo a grandi linee e la curiosità di approfondirla mi ha spinto ad acquistarlo. Continue Reading

Recensioni

Norwegian Wood,Tokyo Blues – Haruki Murakami

posted by Giulia dicembre 9, 2017 0 comments
Tante aspettative…saranno state ben riposte?

Ho aspettato alcuni mesi prima di iniziare questo romanzo che desideravo da tanto leggere.

L’ho guardato per tanti giorni lì, nella mia libreria, strinto tra molti altri libri già letti, senza mai riuscire ad iniziarlo. Dovevo infatti trovare il “momento” per intraprendere questa lettura perchè in essa riponevo molte aspettative, create principalmente dal fatto che mi è stato consigliato da una persona che stimo molto. Così ho atteso il “momento” che alla fine è arrivato e l’ ho divorato in pochi giorni. L’ho divorato nonostante non mi sia piaciuto così tanto.

E ora vi spiego il perchè.

La mia personale recensione

Norwegian Wood è un lungo flashback di Toru Watanabe, il protagonista dell’intera vicenda che, ascoltando per caso una vecchia canzone dei Beatles, Norwegian Wood per l’appunto, fa un salto nel passato e ci racconta la sua vita da studente universitario nella Tokyo degli ultimi anni 60.

Non saranno anni felici per Toru che si scontrerà varie volte con la morte la quale gli porterà via affetti molto car,i rendendolo così consapevole che essa non è l’epilogo della vita, ma una sua parte intrinseca.

Ho potuto leggere questo romanzo quasi tutto di un fiato perchè Murakami scrive in modo molto pulito e scorrevole.

I personaggi sono di una sincerità quasi sconcertante e l’autore è così bravo da far sì che le loro emozioni non debbano mai essere spiegate, perchè semplicemente le trasudano tramite le loro Continue Reading